martedì 31 ottobre 2006


 


Seta nera per gli occhi:
carbone che alimenta la fiamma sul tuo volto,
benda lucente e assoluta,
guardiano delizioso del tuo sguardo.

Seta gialla per i polsi:
oro sulla pelle, prezioso e sfrontato,
catena di sole e di tortura,
carceriere incorruttibile delle tue braccia.

Seta rossa per il corpo:
per i seni turgidi,
tormento di voglia e di morsi affamati.
Per il fiore già socchiuso,
che attende,
luccicante di rugiada mielata,
che le mie dita lo colgano.
Per la bocca,
fonte di lussuria e perversione,
avida e assetata
di ogni mia goccia d’amore.

Seta per te:
e sei adorata,
dominata,
ammirata,
sottomessa,
amata.



©





2 commenti:

  1. Parli della donna scialba Helo? ...beh, sappi che io adoro la donna scialba. Per esempio trovo molto eccitante una donna in pigiama... quei pigiamoni di cotone normalissimi. Ma io non faccio testo, so di non essere normale :-)))

    RispondiElimina
  2. ah pero'! che si fan dei pijamapartis da ste partis e 'un si dice nulla...!

    ciu is mejo che uan e uan for oll!!!!

    mio prode aramubys....(deheheh...ti ci vedo coi baffetti alla moschettiere dello re...gh.)

    :P

    matte

    RispondiElimina