mercoledì 2 gennaio 2008


 


Ti voglio...
discinta sensuale
di luce dorata bordata,
di umida voglia bagnata.
Ti voglio...
sdraiata e slacciata,
tesa nel languore dell'attesa,
dal mio tocco sorpresa.
Abbandonata.
Ridente.
Sotto le mie dita ardite finalmente...
fremente.


 



Nessun commento:

Posta un commento