domenica 30 marzo 2008


 


Berrò dalla tua bocca tutti i versi,


anche quelli mai scritti per te.


Con le mie labbra bacerò i tuoi baci,


anche quelli mai dati.


Stringerò contro il tuo corpo il mio corpo,


desideroso di ascoltare il ritmo dell’amore


creato da noi con estrema avidità.


Albero, ramo, foglia…


Spiaggia, mare, cielo…


Disegno, dipinto, colore…


Amarti.


Amarti fra le stelle,


mentre la luna declama una poesia


e l’alba accarezza un verso.


Amarti fra le stelle,


mentre l’aria sospira la sua pena


e la notte naviga nel tempo…


il nostro.


 


 

Nessun commento:

Posta un commento