lunedì 10 marzo 2008

 



 


Io vorrei bere nel fiume della foresta
e rimanere ricoperto di vegetazione
come un giovane albero tremante
rubando il colore e il profumo alla tua natura.
Sprofondare la mia voce nella terra
per soffocare l’urlo di piacere.
Immergere la mia anima nel lago
e dal fondo scrutare la tua e la mia nudità.
Per i tuoi occhi catturare tutta la luce dell’alba
per farla addormentare nelle mie pupille.
Per le tue labbra bermi tutte le stelle
e in un bacio d’amore restare nella tua bocca
turbando di notte i tuoi sogni
rendendoli incandescenti
come il sole che illumina il mezzogiorno.
Vivrò di te sconfiggendo il vento e le tempeste
tatuandomi nella tua pelle con la mia ostinazione.


 




 



1 commento:

  1. utente anonimo12 marzo, 2008

    Il miele è buonissimo... se poi viene offerto in questo modo da un uomo.... bè.... diventa ancora più buono.....!!!!
    manu

    RispondiElimina