martedì 13 maggio 2008


 


Voglio il mio giocattolo da gettare via.
Voglio la mia Vergine Madre.
Voglio la mia compagna crudele.
Voglio la mia dama nera.
Voglio il mio Angelo.
Voglio la mia tentatrice.
Voglio colei che accende il mio desiderio,
bellezza, onore, allegrezza, musica,
amore, vita e immortalità...
Voglio la mia ispirazione, la mia follia,
la mia felicità, la mia divinità,
la mia insania, il mio egoismo,
la mia insonnia,
la mia salvezza e santificazione finale,
la mia trasfigurazione, la purificazione,
la mia luce al di là del mare,
la mia palma al di là del deserto,
il mio giardino di fiori soavi,
il mio milione di gioie senza nome,
la mia paga quotidiana,
il mio sogno notturno,
la mia adorata e la mia stella...
Voglio te...
voglio te.


 



Nessun commento:

Posta un commento