venerdì 20 giugno 2008


Luna, con la tua luce spogli la Notte, la scaldi, la baci.
Sul suo corpo bagnato di rugiada corrono i tuoi raggi
e il suo sospiro d'amore è vento caldo verso te.
Con lo sguardo di sempre ti culli nel buio
e dimenticando le malinconie del giorno resti a vivere di lei.


 


 



Nessun commento:

Posta un commento