domenica 7 giugno 2009

 



Incontro la tua inebriante fonte d’amore,
specchio d’acqua increspato dai tremiti del tuo corpo,
che attende, avidamente, la sete della mia bocca.


 


 



Nessun commento:

Posta un commento